24^ edizione Selis.

Prima volta per la Juventus che batte il Genoa e conquista il Trofeo!

La Juventus batte il Genoa 1-0 e conquista per la prima volta il Trofeo che ancor mancava dalla bacheca ricchissima dei bianconeri.

Nella cornice dello stadio Signora Chiara di Calangianus I ragazzi di mister Grabbi battono il Genoa in una finale emozionante e ricca di spunti considerato il livello tecnico in campo.

A decidere la gara Γ¨ stata una rete di Zanaga a due minuti dal termine. Al triplice fischio dell’arbitro Giua esplode la gioia dei bianconeri, autori di una cavalcata trionfale.

Il Torneo mondiale Manlio Selis arriva al termine della sua edizione piΓΉ difficile, la numero 24 della sua storia, caratterizzata per la prima volta da defezioni dovute alla pandemia da Covid -19.

Sono state comunque 24 le squadre presenti per consentire il regolare svolgimento di quarti di finale e semifinali avvenuti tutti nei giorni scorsi tra i campi di San Teodoro, Olbia, Tempio e Calangianus.

Ad avere la meglio dopo tre giorni di di gare sono state proprio la Juventus e il Genoa.
Per i bianconeri, che non hanno mai vinto il Selis, un cammino quasi perfetto. Solo vittorie a suon di gol e una semifinale senza storia vinta 7-1 contro i bulgari del CSKA di Sofia nella semifinale.

Stesso percorso netto per il Genoa che ancora una volta ha provato a far suo il trofeo firmato Cerasarda dopo averlo giΓ  vinto tre volte dal 2005 al 2007.

Al termine dell’ultimo atto al Signora Chiara si sono svolte le premiazioni.

Miglior giocatore professionista del Torneo Honest Ahnor, capitano del Genoa.

Premio di capocannoniere a Luca Bracco della Juventus e con lui al mister Grabbi.

Premiati tra i Dilettanti anche Stangoni (portiere Torres), Corrias (Ferrini) Miscera (Porto Rotondo).

Miglior mister tra i Dilettanti Gabriele Setti del Sassari Calcio Latte Dolce e premio Fair Play alla San Paolo Sassari.